Lo scorso 4 e 5 novembre la Biblioteca San Giorgio ha ospitato un evento editoriale (http://www.sangiorgio.comune.pistoia.it/l-anno-che-verra/#.WkNemFKh1-0) che ha portato in città i più importanti editori e scrittori italiani, riunitisi per presentare i libri appena usciti e quelli la cui uscita è prevista per il 2018.

L’anno che verrà è, infatti, il nome dell’iniziativa, cui hanno preso parte quanti per mestiere hanno quotidianamente a che fare, a vario titolo, con i libri, ovvero bibliotecari, librai, lettori, giornalisti, blogger e anche studenti. Anche noi, infatti, eravamo presenti all’evento ed abbiamo ascoltato editori e narratori dibattere sullo stato in cui versano oggi le case editrici e sulla lettura in Italia.

Gli editori intervenuti per l’occasione assieme ai loro editor e ai loro autori sono stati Adelphi, Bompiani/Giunti, Einaudi, E/O, Feltrinelli, Laterza, Liberaria, L’Orma, Marcos y Marcos, Minimum Fax, Mondadori, NNE, Racconti, 66thand2nd, Sur e Voland.

Dal dibattito e dal confronto fra le varie personalità è emerso che non sempre è vita facile per le case editrici, soprattutto quando sono di piccole dimensioni, ma ciò che ci ha più colpito è stata la passione che trapelava dalle parole di ciascun editor e scrittore, per i quali scrivere e pubblicare non è solo un mestiere per vivere ma molto altro, perché dentro alle pagine di un libro c’è la vita di ognuno di noi, fatta di emozioni, sentimenti, dolori e gioie.

Così Luca Saltini, in uscita per Giunti-Bompiani con Una piccola fedeltà, dice che non sa mai quale sarà la storia che andrà a scrivere, ma poi inizia a buttar giù delle idee e la storia gli cresce fra le mani. È allora quello il momento in cui bisogna abbandonarsi alla scrittura completamente, fidandosi di lei, perché ogni libro è come un’avventura al termine della quale consoci meglio anche te stesso.

Tra le attività collaterali, che si sono avvicendate in questi due intensi giorni, ci piace ricordare lo Speed-date letterario,speeddatesvoltosi domenica 05 novembre e promosso da Goodbook.it: chi vi ha partecipato ha compilato una scheda con stati d’animo e gusti letterariSenza titolo, mostrata poi a nove editori (Liberaria, L’Orma, Marcos Y Marcos, Minimum Fax, NNE,  Racconti, 66thand2nd, Sur, Voland) che in soli quattro minuti sono riusciti ciascuno nell’impresa di consigliare il libro del proprio catalogo più adatto al lettore di turno.

 

Endry Avdulaj, Matilde Biscardi, Giulio Pacini

Annunci