Uccellini che si posano sul filo

Nell’ambito del progetto “Il Ceppo dei Lettori Selvaggi” pubblichiamo la recensione di Martina Mauriello al racconto “Il solitario” tratto dalla raccolta “I difetti fondamentali” di Luca Ricci.

Cosa significa buttare l’occhio sul pianerottolo? Per il protagonista de Il solitario, racconto contenuto ne I difetti fondamentali di Luca Ricci, buttare l’occhio sul pianerottolo rappresenta “la giusta distanza di un romanziere rispetto alla realtà”. Ma perché proprio un pianerottolo?

Una scelta così singolare e stravagante racchiude, però, un importante significato simbolico: non importa girare il mondo per trovare idee nuove ed innovative, a volte basta aprire la porta e buttare l’occhio sul pianerottolo di casa propria. Spesso la risposta è proprio davanti a noi, magari dietro una porta che teniamo chiusa, poiché spesso ci allontaniamo e ci chiudiamo in noi o all’interno di quattro mura in cerca di qualcosa, quando basterebbe aprire la porta.

Il solitario narra la storia di un uno scrittore in cerca di sé, chiuso nella sua bolla d’oro e pronto a condividerla solo con le sue idee. Alla disperata ricerca dell’ispirazione per il nuovo romanzo, il protagonista decide di recludersi tra quattro mura, allontanando da sé la moglie, perché “se sto con te non sto con me. E io sono qui per stare con me”.

Ma lei, nonostante i ripetuti rifiuti, non lo abbandona e torna lì, ogni giorno, stesso piano, stesso pianerottolo, stessa porta. Cambia solo il modo di bussare, che la donna dosa in base al suo stato d’animo, in base a quello che prova mentre si trova lì impotente dinanzi ad una porta senza poter fare assolutamente nulla.

Ed io ero lì con lei ogni volta che si recava a parlare con il marito. Ricci, infatti, riesce abilmente a catapultarci in una realtà così strana ed intima da farci percepire ora la tenacia della moglie ora il fastidio del marito. Trasportandoci da una parte all’altra della porta, l’Autore ci ha fatto conoscere due realtà diverse ma complementari, quella dello scrittore, isolato e solo con le sue idee, fermo nel tempo, e quella della di lui moglie, ostinata e preoccupata, trasportata in una realtà dove il tempo scorre e dove tutto cambia. Entrambi, però, alla ricerca dei giusti uccellini che si posino sul filo della propria vita.

 

Annunci